Bike Farm e Alchemist: un nuovo sodalizio

alchemistbikefarm
Quale miglior momento per riprendere l'attività del nostro blog se non una super news? La news è che Bike Farm ha da poco siglato un accordo con un'azienda italiana super tosta nella produzione di componenti in carbonio per la distribuzione del proprio materiale. A renderla super, però, è il nome di questa azienda. Avete già indovinato? Se ancora non ci siete arrivati, ve lo diciamo noi: è la Alchemist!

Bike Shop Test 2016

slider-960x400
Per il secondo anno consecutivo, ho avuto la fortuna di partecipare al Bike Shop Test, organizzato (intelligentemente a mio parere) dalle più grandi case costruttrici di biciclette come Bianchi, Scott, Cannondale, Orbea, Specialized e molte altre ancora. Vi racconto come è andata.

Bianchi Methanol Cv: il compromesso spaziale tra full e front

Matteo Piacentini: un test d'elite per la nostra Methanol Cv di Bianchi    Nella diatriba tra full e front la risposta arriva dallo "spazio" e si chiama Bianchi Methanol CV. Grazie a Bike Farm ho avuto modo di testare questa bici innovativa. Inizialmente ho cercato di capire questo materiale cercando sentieri totalmente sassosi, sulle rocce vive l'effetto CV è immediato: l'impatto con le asperità viene ovattato.
 

Bianchi Methanol CV: il primo test sull’impervio ciottolato romano

14680584_665007593658452_26274556471154361_n
In estrema sintesi posso dire che la Methanol CV (d’ora in avanti CV) è spaziale!  Vengo dall’esperienza del confortevole titanio ed ho voluto provare il carbonio. Ho scientemente optato la mia scelta sulla tecnologia CV, sperando di non rimpiangere il titanio. Sui sampietrini ho subito pensato che la CV è la bici adatta per gare di endurance stile 24h Roma: un comfort mai sentito nemmeno con il titanio...