Qualsiasi utilizzo si faccia della bicicletta o se si pratica il running per hobby o sport agonistico, è necessario conoscere le basi di biomeccanica in modo opportuno!

2016-03-08 19.39.13

La biomeccanica è una tecnica che migliora l’efficienza dell’individuo in bici e a piedi, favorendo la respirazione e la dinamica degli arti inferiori nel gesto della pedalata e della corsa e minimizzando il dispendio energetico. Evitando inoltre posture scorrette spesso causa di infiammazioni ai legamenti e in particolar modo dolori articolari a carico soprattutto del tallone, dell’avampiede, del ginocchio e dei legamenti rotulei nel podista  e della fascia muscolare femorale e della colonna vertebrale (anche podista), e della cervicale, con interessamento della parte scapolare/trapezioidale, per i ciclisti, ma anche dei polsi e altro.

2016-02-06 17.37.46

L’ efficienza meccanica è la combinazione di angoli e misure antropometriche tra il sistema di leve del ciclista/podista (coscia -gamba – piede) ed il sistema di leve della bici (pedali e pedivella) che, a parità di sforzo, permette di sviluppare la massima potenza in watt definita appunto come “efficienza meccanica”. (per il podista può trattarsi della scarpa ad esempio)

L’efficienza fisiologica è la combinazione di angolazioni, misure e altre varianti
tra il sistema di leve del ciclista (coscia -gamba – piede) ed il sistema di leve del mezzo (pedali e pedivella) che consente all’atleta di massimizzare il risparmio energetico e muscolare in considerazione degli obiettivi che ci si pone per una data prestazione, come Bici strada, Mtbike Enduro, Marathon o Cross-Country o allenamenti per Triathlon.

L’efficienza meccanica può essere calcolata con relativa facilità attraverso metodi matematici e inoltre seguendo le
teorie più valide relative alle misurazioni e allo sviluppo metrico.

L’efficienza fisiologica è più complessa e rimane fondamentale in caso utilizzare apparecchiature specifiche gestite da preparatori atletici con esperienza, che rilevino i watt, i picchi e le differenze di forza tra le gambe e nelle varie fasi.

NESSUN ATLETA DI LIVELLO APPROCCEREBBE SENZA BIOMECCANICA

DIFFICILMENTE POTREMO ALLENARCI CON COSTANZA SENZA AVER FATTO BIOMECCANICA

L’ALLENAMENTO UNA VOLTA EFFETTUATA LA BIOMECCANICA RISULTERA’ PIU PROFIQUO

Luca Marziano – The Edge

Per qualsiasi approfondimento potete visitare il sito www.the-edge.it oppure la pagina Facebook The Edge – il Vantaggio

2015-06-08 16.44.03Luca Marziano nasce in realtà nel mondo del Fitness, è infatti istruttore B.B. & Fitness I.F.B.B (International Federation of Body Building). E’ anche autore di libri e manuali del settore e nello specifco ultimamente del “Manuale della Mountain Bike”.

Approccia al mondo della bicicletta nel 2007 con la squadra Pro-Bike di Roma in quanto titolare di una piccola azienda di integratori come supporto alla squadra da quel punto di vista, collabora poi con A.S. Roma ciclismo insieme a Saverio Ottolini che si occupava dell’allenamento e si appassiona a questo settore.

Negli anni collabora anche con altre squadre e con negozi quale Pedalando Bike Shop, Il centro sportivo Forum, Stunt Bike, Bike Farm, insieme al tecnico della bici Maurizio De Zuliani, Custom4.it di Roma con Massimo Lafisco, preparatissimo biomeccanico, e Balduina Bike Shop, che si avvale anche del sistema Body Geometry.

Studia Biomeccanica con un importante maestro europeo e acquisisce anche esperienza con un corso di alimentazione sportiva del Coni riguardante proprio i meccanismi della prestazione aerobica e degli acidi grassi liberi in riferimento.

E’ stato agente di commercio nel settore integratori, che quindi conosce bene.

Il punto su cui si focalizza e’ infatti un discorso più completo rispetto alla valida ed accurata biomeccanica, che comprende uno studio morfologico approfondito ma anche l’applicazione pratica dal punto di vista dei Watt, della resistenza e della capacità di considerare nell’insieme la prestazione tramite test funzionale.

 

 

 

 

Comments.

Currently there are no comments related to this article. You have a special honor to be the first commenter. Thanks!

Leave a Reply.

* Your email address will not be published.
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>